Il sito ufficiale dell’airbag da valanga TwinBag ABS ora anche in italiano

Lo sapevate che la nascita degli airbag da valanga risale agli anni ’70 e si deve all’intuito di una guardia forestale? Durante il normale svolgimento del suo lavoro, notò infatti che, quando trasportava sulle sue spalle un animale selvatico abbattuto e veniva investito da una valanga, questo aumento del volume corporeo gli consentiva di restare sempre in superficie invece di sprofondare sotto alle masse di neve. E lo sapevate che questo effetto è dovuto al cosiddetto fenomeno della segregazione inversa, in base al quale in una miscela di materie granulari in movimento i granuli più grossi tendono a risalire in superficie, anche se a causa del loro peso specifico dovrebbero concentrarsi sul fondo? Nel seguente video (in inglese)  questo fenomeno viene spiegato bene:

Queste e altre utili informazioni sono ora disponibili online anche per gli appassionati e i professionisti del fuoripista italiani. Infatti, grazie alla traduzione che ho avuto occasionedi curare personalmente, da oggi il sito web della società tedesca ABS Peter Aschauer GmbH – ideatrice e costruttrice del famoso airbag da valanga TwinBag ABS – è disponibile interamente anche in lingua italiana.

snap6

Un sito web che merita senz’altro una visita: oltre che promuovere i prodotti dell’azienda, fornisce infatti numerose informazioni – entrando spesso nel dettaglio – in materia di risk management, come equipaggiamenti di emergenza, pianificazione dell’itinerario, ricerca di una via di fuga per uscire dalla traiettoria della valanga e cosa fare quando si viene travolti dai lastroni di neve, per citarne solo alcuni. Non mancano inoltre una ricca raccolta di link ad altre utili risorse esterne (bollettini delle valanghe, previsioni meteo, corsi su neve e valanghe), né un motore di ricerca per trovare rapidamente il rivenditore più vicino dell’airbag TwinBag ABS (che può essere anche noleggiato).

Il progetto, che comprendeva la traduzione e la revisione da parte di un esperto di testi molto specifici su zaini, sopravvivenza, soccorso in valanga, proprietà dei materiali granulari e gestione del rischio (per un totale di circa 20.000 parole), è stato ultimato più o meno in un mese. I primi giorni li ho dedicati alla raccolta in internet di tutto il materiale – anche del cliente – già tradotto in italiano. Dopo un’attenta analisi, da questo materiale ho creato un primo glossario bilingue tedesco-italiano contenente la terminologia principale su cui iniziare il lavoro. Questo glossario è stato spedito al cliente per la convalida e poi completato con le altre voci che man mano si presentavano nei successivi giorni, dedicati invece alla traduzione vera e propria dei testi. Se vuoi consultare o scaricare il glossario completo che ho compilato per questo lavoro (circa 300 voci), fai clic sull’immagine:

157_w776

Un lavoro che ho fatto con molto piacere, perché mi ha consentito non solo di approfondire ancora di più le mie conoscenze in queste derivazioni specialistiche della nivologia, ma anche di contribuire concretamente alla sicurezza degli appassionati della montagna che parlano italiano.

Stefano

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...