Tragedia del 2011 sul Monte Bue, tutti assolti gli imputati per la morte del maestro di sci Marco Corvisiero

4D45C2EE_007115_E491A3B7_Foto_mail_PICTURE--U160742678531N2-98x146.jpg

di Marco Fagandini

Comunque la si guardi o la si giudichi, la sentenza di ieri era attesa da tante persone. Dai famigliari di Marco Corvisiero, il maestro di sci di 29 anni, nato a Santa Margherita ma residente a Genova, morto il 30 gennaio del 2011 sul Monte Bue, mentre sciava fuoripista e si era ritrovato travolto da una slavina. E, naturalmente, da chi ancora, dopo quasi sei anni, era accusato di aver contribuito con le proprie presunte omissioni a non salvare la vita del maestro di sci. Cioè l’allora presidente responsabile della Santo Stefano Servizi, società che gestiva gli impianti di risalita avetani, e i due esperti del soccorso alpino di Rapallo che erano arrivati a Santo Stefano per … [per continuare a leggere, fai clic sull’immagine o sul link qui in basso]

Fonte: Il Secolo XIX

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...