Schiacciato dalla slavina sul Bianco, Roberto oggi è diventato Ironman

a.jpg

Ossa rotte dal peso della neve. «Mi dissero: non correrai più. Ho fatto sei maratone»

di Paolo Foschini

 «Camminerà. Naturalmente non si aspetti di fare la maratona». Era il 2008, il successo dell’operazione era già che lui fosse vivo: quando lo avevano tirato fuori assiderato da sotto la valanga aveva una quantità di ossa spezzate in modo così fantasioso che un pezzo di gamba gli era finito dietro le orecchie. Da allora di maratone ne ha fatte sei. E da alcuni giorni è anche ufficialmente un Ironman: uno di quei matti (secondo lui il matto è chi non lo fa: a conferma della diagnosi) che di tanto in tanto si sciroppano una gara fatta da 5 km a nuoto più 180 in bici più 42 (e 195 metri, cioè … [per continuare a leggere, fai clic sull’immagine o sul link qui in basso]

Fonte: Corriere.it

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...