L’inverno anomalo presenta il conto. Scese le presenze sulle piste

snap0004971.png

In gennaio sembrava primavera. A Torino c’erano 23 gradi, a Cuneo addirittura 26. C’erano incendi nei boschi ed erano chiusi molti impianti nelle stazioni sciistiche, da Bardonecchia alla Valle di Susa. L’inizio disastroso della stagione invernale 2015/2016 viene ora esaminato da Skipass Panorama Turismo, centro di ricerca specializzato sul mercato del turismo e degli sport invernali di Skipass, la più importante fiera sul turismo e sport invernali d’Italia. Il fatto che a un certo punto della stagione il termometro sia rientrato nella norma e la neve abbia imbiancato finalmente le piste non giustifica secondo Skipass Panorama Turismo i toni trionfalistici di qualche Amministratore locale che indica segni positivi. Il recupero completo delle presenze e del fatturato che sono venuti a mancare nella prima parte di stagione è stato possibile per non più del 60% delle destinazioni sottoposte ad analisi. Risultato: per il comparto del “sistema neve italiano” – in tutte le sue … [per continuare a leggere, fai clic sull’immagine o sul link qui in basso]

via MountCity

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...