Sette tappe da rifugio a rifugio. Nasce l’Alta Via dell’Ossola Nord

snap0004886.png

Da rifugio a rifugio, collegando sentieri secolari. E’ una realtà da questa estate l’Alta Via dell’Ossola Nord. Percorre la Val Bognanco, verdeggiante e ricca di acque e di cascate; la Val Divedro che guarda la Svizzera e il Passo del Sempione; l’Alpe Veglia, di inaspettata ampiezza e agreste poesia; l’Alpe Devero, percorsa da pigri torrenti e morbidi sentieri e dominata da cime rocciose; la Val Formazza, con tante montagne sopra i 3000 metri, ghiacciai, laghi, praterie simili a quelle del grande nord canadese. Il progetto nasce da un’idea di Alberto Paleari, guida alpina e scrittore (vedi ALP N. 15 luglio 1986: “Ossola, il trekking delle sette meraviglie”), e dalla volontà di alcuni rifugisti che si sono associati fondando l’Agrap www.rifugidellossola.it.

Ma soprattutto la nuova Alta Via nasce dall’entusiasmo di alcuni dei rifugiati, o meglio alcune di loro, perché le più attive e partecipi sono donne, fra cui … [per continuare a leggere, fai clic sull’immagine o sul link qui in basso]

via MountCity

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...