L’ascensore di Cheneil che fa discutere. “Giovane Montagna” lo boccia

Dopo anni d’incontri, discussioni e ipotesi, le sorti di Cheneil, villaggio di Valtournenche a duemila metri d’altitudine, con panorama mozzafiato dominato dalla vetta del Cervino, sono decise. L’ascensore inclinato per agevolare l’accesso pedonale, la cui costruzione è stata deliberata tra mille difficoltà e perplessità, continua però a sollevare le riserve di chi ha a cuore questo angolo di paradiso. Sull’argomento un approfondimento è pubblicato nel fascicolo di aprile della Rivista di vita alpina diretta da Giovanni Padovani, espressione dell’associazione alpinistica “Giovane montagna” nata a Torino nel 1914 con l’obiettivo di proporre “un alpinismo nel quale la componente tecnica non escluda i valori umani e spirituali”. Firmandosi “Il calabrone”, come il goffo insetto che non sapeva di non saper volare, l’estensore di queste note che pubblichiamo per gentile concessione, replica alle “ruvide” parole di un interlocutore favorevole al manufatto. E intanto chiarisce utilmente quali … [per continuare a leggere, fai clic sul link qui in basso]

Sourced through Scoop.it from: www.mountcity.it

See on Scoop.itNeve & Valanghe

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...