Francia: i gatti con il GPS

di Carlo Carmagnola

Le stazioni sciistiche transalpine, con più di 10 milioni di turisti e 53,9 milioni di giornate di sci vendute nel 2015, fanno della Francia la prima meta mondiale per gli sport invernali, davanti a Usa (53,6 milioni) e Austria (51,8 milioni). Ma anche la Francia si trova a dover fare i conti con il progressivo aumento delle temperature. Analizzando le misure degli ultimi 50 anni a Col de Porte (1325 m, in Isère) si osserva un riscaldamento significativo di 1.6°C e una notevole riduzione dell’innevamento naturale dalla fine degli anni 80. Malgrado una forte variabilità temporale (da un anno all’altro) e spaziale (tra differenti massicci), queste tendenze sono … [per continuare a leggere, fai clic sul link qui in basso]

Sourced through Scoop.it from: www.dislivelli.eu

See on Scoop.itNeve & Valanghe

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...