Quando burocrazia e apparati invadono la montagna

di MAURIZIO GALLO
Ormai in montagna si va di corsa, ma forse si è sempre andati di corsa: ricordo le corse per staccare mio padre sui sentieri e sulle vie ferrate del Brenta, le critiche quando correvo in pantaloncini sui ghiacciai del Bianco, quando indossavo una pacchiana tutina rosa per le gare di scialpinismo o quando correvamo sui sentieri del Khumbu per acclimatarci… ricordo le crisi di fame, fino a non riuscire più a muovermi.
Oggi corrono quasi tutti, i negozi hanno le vetrine piene di scarpette da corsa, di abbigliamento tecnico traspirante, di zaini con sistemi di reidratazione: la corsa in montagna è diventata un business più interessante che mai!
Da qualche anno in Val d’Aosta è organizzata una competizione che percorre i sentieri sotto le cime dei 4 quattromila, il “Tor des Geants”, che è cresciuta e ha ormai una rilevanza mondiale; ecco che la Regione per non perdere il treno ha deciso di organizzare una gara identica (con la sola differenza che … [per continuare a leggere, fai clic sul link qui in basso]

Sourced through Scoop.it from: montagna.tv

See on Scoop.itNeve & Valanghe

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...