Oltre 70 morti in vent’anni al Canalone del Gouter lungo la “normale” al Monte Bianco. Quale soluzione per fermare la strage?

Continua a mietere vittime il famigerato “Grand Couloir del Gouter”, passaggio obbligato sulla normale francese del Bianco spazzato dalle frane. Possibile che non ci sia una soluzione per metterlo in sicurezza? Al problema si dedica da tempo Luciano Ratto, ingegnere torinese, alpinista, presidente onorario del Club 4000 a cui fanno capo 420 collezionisti di 4000 di 12 diversi paesi e che è a tutti gli effetti un gruppo internazionale di alta montagna forse unico in Europa a livello dilettantistico.

In un dossier che qui pubblichiamo nella sua integrità, Ratto non solo documenta i pericoli mortali che gli alpinisti corrono in quel tratto, ma propone anche alcune possibili soluzioni per bypassarlo. A quanto si apprende, tra il 1990 e il 2011 sono stati registrati 291 soccorsi ad alpinisti e 254 incidenti che hanno causato 74 morti e … [per continuare a leggere, fai clic sul link qui in basso]

Sourced through Scoop.it from: www.mountcity.it

See on Scoop.itNeve & Valanghe

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.